The urge to read

A book is a journey

I was six years old, I was sitting in my room when I realized that reading was the indestructible boat I needed to explore every ocean in the world. It didn’t mean I didn’t need to move. Most of the people start with the assumption that reading is quite dull and static activity, although I thought the opposite. I felt it back then, and I still believe this is true.

A book makes you travel

Reading must be more than just taking ideas passively from a stranger. It must be a journey, an adventure. And as any traveler experienced, you end up penniless (tickets costs, as well as books, have a price), but empowered. The experience, the travel you just made, must give you memories you’d use in times of need.

A good book

What a good book is, then, it’s all about your taste. A few days ago a colleague of mine told me: 

My favorite writer ever is J.K. Rowling.

This is the kind of reader I’d call an emotional reader. It doesn’t matter the style, the message of the story, the layers the writer carefully put one over the other. No, the essential part is how she felt when she was young, and she read those lines for the first time. That journey never ceased for her.

What a great book looks like?

So it’s time to see another critical expression: this is a great book. Think about the travel, which travel do you remember as a great one, and what do you recollect as being just ok? The same stands for reading a book. The great books are the ones that, for different reasons, opened a small door, let us cry or laugh, comforted us like a good friend.

The lake

I called the book a journey, but I can say it’s a lake as well. What a story and a lake have in common?

And a matryoshka? Keep reading, and you’ll discover soon!

Daniele Frau

Flyingstories

Anime Vive

L’idea

Anime vive_ Daniele Frau_libro Anime vive_ Daniele Frau_libro

Circa un anno fa, in questo periodo, prendeva forma una storia: Anime Vive. Questa storia aveva tre interpreti ed era raccontata in presa diretta da tre oggetti. Per quanto stramba possa sembrare, questa storia è stata interamente ispirata dal mondo che passeggia e si lega le scarpe sui marciapiedi di tutto il mondo.

Una vita in viaggio

Ho la fortuna di viaggiare quotidianamente per il mondo, vedendo come gli esseri umani trovino modi diversi per sopravvivere all’alienazione. Il costante senso di abbandono, di abisso dell’umanità, sta risucchiando anche le anime più ardite. Ho deciso dunque di creare una storia in cui un venditore di anime va alla ricerca della sua anima perduta.

La storia si complicherà quando pian piano si scopriranno tutti gli ostacoli che gli si prospettano davanti, siano essi psicologici o con le fattezze di un energumeno con un cappello.

Il libro

Il libro è stato stampato grazie ad un eccellente supporto, Youcanprint, che oltre alla stampa si è preso l’onere della distribuzione. Ad oggi, il libro è presente su Mondadori Store, IBS, ovviamente Youcanprint e tanti altri ancora.

Collaborazioni

Il libro va di pari passo con le immagini che lo accompagnano. Questo grazie alla collaborazione di un artista d’eccezione, Gabriele Manca. Eclettico (la sua Arte va dal disegno, fino alla creazione di oggetti di scena, maschere, fino ad arrivare alle esperienze in campo attori ale e clownistico), Gabriele con la sua DMQ Producions con base ad Rotterdam  ha avuto un impulso determinante per la riuscita del progetto. Non smetterò mai di ringraziarlo.

Prossimi progetti

I prossimi progetti saranno un tour di Anime Vive per tutta Italia, a partire molto probabilmente dalla metà di aprile. Vorrei che in qualche modo la lettura di questo libro e la sua discussione possano dare un punto di vista “altro” e spingere ad una riflessione quotidiana.

Buona lettura,

Daniele Frau